About us

Data Valley è una società che si occupa di data management e data strategy, fornendo assistenza strategica e legale per ridisegnare prodotti, servizi e business models con un processo dedicato ed un dialogo diretto con le Big Tech.

Nasce dall’esigenza di aiutare le PMI a sviluppare nuovi prodotti e servizi smart, favorendo l’integrazione e la creazione di collaborazioni e partnership tra le imprese italiane e tra queste e le Big Tech.
CRC Lex e Blum Comunicazione hanno organizzato una serie di eventi, tra maggio 2019 e maggio 2020, a cui hanno preso parte alcuni top manager di società quali IBM, Microsoft, Amazon, Paypal e Alibaba, volti a favorire l’incontro e il dialogo tra queste e una selezione di un centinaio di imprenditori innovativi del triveneto. Tra i partner e sponsor degli eventi IBM, Infocert, SanMarco Informatica e altre importanti imprese del territorio.

Agli eventi divulgativi si sono affiancate attività consulenziali e ulteriori iniziative per stimolare innovazione e integrazione e guidare le imprese nella trasformazione, nonché convenzioni con Università per attività di formazione.

Team

Carlo Rossi Chauvenet è Managing Partner di CRCLEX, Data Protection Officer (DPO) ed esperto dei temi legali connessi con modelli di business a forte contenuto tecnologico e nell’automazione documentale.

Laureato con lode in giurisprudenza all’Università Bocconi, ha conseguito un PHD in Diritto Civile all’Università di Padova, un LLm in Diritto Societario Internazionale alla New York University e un LLm in Diritto del Commercio Internazionale alla National University of Singapore.

Autore di diversi articoli e pubblicazioni, è docente di “Diritto della Privacy e di strategia dei dati” in alcuni atenei italiani tra cui il Master in Law of Internet Technology (LLm) dell’Università Bocconi, il Master in Giuristi di Impresa e il Master in Open Innovation Management dell’Università di Padova.

È anche coordinatore della Legal Clinic dell’acceleratore per startup “Bocconi4Innovation”, co-fondatore di “Sweet Legal Tech”, società di consulenza in ambito di diritto digitale e di “Iubenda”, prima startup di legal tech in Italia, e presidente del “Centro Nazionale IOT e Privacy”.
Silvia Martinelli è Strategic Research Manager in Data Valley, avvocato esperta di diritto e nuove tecnologie e assegnista di ricerca dell’Università degli Studi di Milano.

Laureata in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano e perfezionata in Informatica Giuridica è Fellow dell’Information Society Law Center (ISLC), Cultore della materia in Diritto Privato (Università degli Studi di Torino, Prof. Raffaele Caterina) e Informatica Giuridica (Università degli Studi di Milano, Prof. Giovanni Ziccardi), ha conseguito con lode un dottorato all’Università degli Studi di Torino, in diritto privato, con una tesi sulla platform economy e la responsabilità delle piattaforme.

Autrice di una monografia sul diritto all’oblio (Diritto all’oblio e motori di ricerca. Memoria e privacy nell’era digitale, Giuffrè, 2017) e di articoli scientifici su e-commerce, libertà di espressione online, privacy e protezione dei dati personali, controllo del lavoratore tramite le tecnologie, nomi a dominio, diritto all’oblio e diritto alla cancellazione dei dati, data portability, responsabilità del provider, responsabilità delle piattaforme e platform economy.

È, inoltre, membro del Comitato Editoriale delle riviste “Ciberspazio e Diritto”, “Diritto, Mercato e Tecnologia” e “Diritto di Internet”, Fellow dell’European Law Institute e dell’Accademia Italiana del Codice Internet, membro dell’European Law & Tech Network.
Dopo una laurea in fisica teorica delle particelle e un Ph.D. alla SISSA di Trieste, Cristiano si occupa ora di Intelligenza Artificiale, in particolare di Deep Learning. Dapprima in Computer Vision, ora prevalentemente in Natural Language Processing.

È anche un appassionato docente, divulgatore e TEDx speaker. Nel tempo libero, Cristiano ama la fotografia, i viaggi e l’aviazione.
Laureata in giurisprudenza presso l’Università di Trieste, nello stesso Ateneo ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto dell’Unione europea con una tesi  in materia di liberalizzazione dei servizi di interesse economico generale. È cultore della materia di diritto amministrativo presso l’Università di Padova.

Avvocato dal 2005, ha acquisito particolari competenze in materia di concorrenza presso i dipartimenti antitrust di primari studi legali a Roma, Bruxelles e Milano. Dal 2012 è consulente di una delle principali media company attive in Italia, dove si occupa di concorrenza, tutela dei consumatori e regolamentazione nei settori dei media audiovisivi e delle comunicazioni elettroniche.

Autrice di numerose pubblicazioni, è corrispondente per l’Italia di European State Aid Law Quarterly e collabora sin dalla sua fondazione con MediaLaws

– Law and Policy of the Media in a comparative perspective. Svolge regolarmente attività seminariale sia in ambito accademico sia in corsi di formazione e programmi di compliance dedicati alle imprese.
Laura Zoboli è Assistant Professor di European Economic Law presso l’Università di Varsavia, dove è anche coordinatrice scientifica di CARS (Center for Antitrust and Regulatory Studies), leader di un’unità di ricerca in materia di “Regulation, Digital Markets and Data Economy” e Section Editor (Digital Markets) dell’Yearbook of Antitrust and Regulatory Studies.

In precedenza, ha conseguito un PhD in International Law and Economics presso l'Università Bocconi, dove attualmente è docente di corsi che spaziano tra il diritto dei dati e dell’informazione, la proprietà intellettuale e l’antitrust.

Autrice di diversi articoli e pubblicazioni, negli ultimi anni, Laura è stata visiting research fellow presso il Max Planck Institute for Innovation and Competition a Monaco di Baviera e presso il Berkman Klein Center for Internet & Society all'Università di Harvard.

Laura ha ampia esperienza come avvocato e ha effettuato un tirocinio presso il Tribunale specializzato in materia di diritto antitrust e proprietà intellettuale di Milano (ufficio della Presidente Marina Tavassi).